Una Franciacortina in Cucina

Il blog di Arianna Vianelli

Orecchiette con cime di rapa, acciughe e pane croccante con La Montina Franciacorta Extra Brut

Oltre alle “fave di quiz”, delle quali vi ho già parlato in un recente post e proposto in una ricetta improvvisata, il mio ultimo viaggio a Bari ha fruttato anche preziosissime orecchiette, preparate artigianalmente da una signora del posto. “Una promessa è una promessa” e Raffaele Massa, delegato Ais di Bari sa cosa vuol dire. Infatti il giorno della nostra dipartita, dopo l’evento, io e i miei colleghi abbiamo avuto la gradita sorpresa di trovare alla reception dell’albergo ben sei chili della pasta tipica pugliese…quale gioia per unafranciacortinaincucina!orecchiette

Le prime cose che ho pensato, dopo aver visto, ma soprattutto soppesato (con mano), il graditissimo regalo sono state:

a) come le potrei cucinare?

b) come posso portarle fino in Franciacorta viaggiando su un affollatissimo volo Ryanair con bagaglio a mano???…in totale sei chili di pasta e due sacchi di fave da ripartirci in tre persone, tra le quali una di genere maschile munita (naturalmente) di una valigia grande la metà della mia…forse anche meno.

Non volevo abbandonare nulla del mio bottino perciò ho tentato la fortuna e, messo tutto in una shopper, mi sono presentata ai controlli con aria supplichevole sperando nell’indulgenza della sorveglianza…ahahahah…ce l’ho fatta…macchina ai raggi x, metal detector e sorveglianza superati!

Venerdì, come di consueto, mi sono messa ai fornelli e ho avuto l’occasione di cucinare e condividere i piatti, con chi, con me a Bari, ha vissuto lavoro, mal di piedi ed “esperienza fave di fine cena” al ristorante…

Dell’antipasto vi ho già scritto qui …oggi naturalmente i riflettori sono puntati  sulle orecchiette e sul Franciacorta che ho scelto per l’abbinamento…

Ecco la ricetta…

orecchiette finite

Ingredienti per quattro persone: 400 gr di orecchiette, un mazzo di cime di rapa, 400 gr di acciughe, 2 fette di pane in cassetta integrale, 1 peperoncino piccante fresco, 100 gr di pomodorini datterini, aglio, sale e pepe.

Preparazione: pulire le acciughe (ormai quasi immancabili nei miei menu), mondare e tagliare a striscioline le cime di rapa e tagliare in quattro parti i pomodorini. In una padella rosolare un paio di spicchi d’aglio e mezzo peperoncino fresco, aggiungere le cime di rapa e cuocere a fiamma sostenuta per 20 minuti circa mescolando spesso e versando, un poco alla volta, un paio di bicchieri d’acqua, aggiustare di sale e mettere da parte.

Nella stessa padella, rimettendo un altro filo d’olio, scottare le acciughe per pochi minuti, quindi unire le cime di rapa, i pomodori e l’altra metà del peperoncino. In abbondante acqua salata far bollire le orecchiette e nel frattempo, dopo averlo tritato nel mixer, mettete per pochi minuti il pane sotto il grill del forno fino a dorarlo (o meglio imbrunirlo) e renderlo croccante.

Scolare la pasta ed unire al condimento, impiattare aggiungendo una abbondante spolverata di briciole croccanti e un filo d’olio EVO.

Ecco la bottiglia…

La Montina Franciacorta Extra Brut, 95% chardonnay e 5% pinot nero, con un  affinamento sui lieviti di 24 mesi. Al palato secco come si conviene, pulito con buona sapidità e mineralità. Al naso è ampio con sentori floreali dell’artemisia e della frutta fresca.

Avrei potuto scegliere un Franciacorta più morbido, come un Satèn, per ridurre la nota amara delle cime di rapa ma questa volta ho deciso di assecondare un po’ il mio gusto personale che predilige vini poco dosati e strong quindi…Extra Brut!

lamontina2

Le orecchiette, oltre che dalla piovra con la crema di patate, sono state precedute da un ricco aperitivo e da un secondo antipasto. Non mi dilungo ulteriormente ma ecco qualche immagine…

Michetti con Philadelfia, eba cipollina e uova di salmone finger pomodorini carasau e gamberi tartare tonno

Annunci

3 commenti su “Orecchiette con cime di rapa, acciughe e pane croccante con La Montina Franciacorta Extra Brut

  1. Not Only Sugar
    maggio 7, 2013

    Che fortunata, sei kili di pasta pugliese.. ;-).. Comunque mi piace molto l’abbinamento che proponi, trovo anch’io che le cime di rapa si sposino molto bene con un franciacorta extra brut..

    Not Only Sugar

    • unafranciacortinaincucina
      maggio 7, 2013

      Molto fortunata direi! Felice che l’abbinamento ti piaccia…sarà, ma come ho scritto i Franciacorta poco dosati sono i miei preferiti…questo esattamente ha un residuo zuccherino di 4,5 gr/lt…a presto Not Only Sugar

  2. Elisa Lizzy Vianelli
    maggio 8, 2013

    Fantastiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Alex Cattaneo

Fitness & Wellness

Consigli Fitness

Consigli, curiosità e approfondimenti sul mondo dello sport e del benessere.

FRANCESCOBEGHI.IT

Di vino, di cibo e di passioni

YogaLiFe

Parole e pensieri di una yogini esploratrice, curiosa, ma decisamente poco convenzionale!

Infernot Enoteca Degustazione

L'unica enoteca con degustazione di Pavia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: