Una Franciacortina in Cucina

Il blog di Arianna Vianelli

Quinoa con gamberi, menta e lime

Quinoa con gamberi e menta

Fino all’altra sera avevo visto la quinoa solo nei negozi specializzati in cibi e prodotti biologici e in qualche raro caso al supermercato ma sinceramente non l’avevo mai assaggiata o vista cucinata. Venerdì sono stata da Urban Food, un posticino delizioso e simpatico da poco aperto a Brescia, per un aperitivo, e come finger d’accompagnamento al mio calice di Franciacorta mi hanno portato un piccolo bicchiere con un’insalata di quinoa, frutta secca e uvetta. Ho dovuto chiedere al gentile Carlo cosa fosse perché non riuscivo a capirlo…Ecco che mi si svela l’arcano  “quinoa” e scatta la curiosità perciò…cosa ho fatto ieri mattina?

Ho comprato la quinoa e l’ho cucinata per pranzo. Il piatto che ho preparato, che io ho fatto freddo, può essere una valida alternativa alle insalate di riso o di farro che generalmente si propongono in estate.

Da notare bene: la quinoa non è un cereale! Se ne fa lo stesso uso di riso & C. ma è una pianta di origine sudamericana ricca di principi nutritivi e proteine, tra l’altro senza glutine.

Passiamo alla ricetta…

Ingredienti per 2 persone: 200 gr di quinoa, 8/10 gamberi, qualche foglia di menta, 1/2 zucchina, olio EVO, sale e pepe, 1 lime.

sacchetto quinoaPreparazione: pulire i gamberi dal carapace, testa e filetto nero e cuocerli a vapore per 5 minuti (io uso la vaporiera) oppure scottarli in una padella antiaderente per 1 minuto per lato. Mettere la quinoa in una pentola e aggiungere l’acqua (due volte il volume), portare ad ebollizione, aggiungere un poco di sale grosso, abbassare la fiamma e coprire con un coperchio. Cuocere per 10 minuti, spegnere la fiamma e lasciare riposare per 5 minuti. Nel frattempo in una ciotola condire con olio EVO sale e pepe la zucchina tagliata alla julien, la menta tritata e i gamberi. A cottura ultimata raffreddare la quinoa sotto l’acqua corrente, aggiungerla al condimento ed amalgamare bene il tutto. Impiattare aggiungendo un filo d’olio, una grattata di scorza di lime, una macinata di pepe ed una o due foglie di menta a decorazione.

Until last night, I have only seen quinoa in food stores (specialized in organic products) and, sometimes in supermarkets, but honestly I have never tasted it or seen it cooked. Friday I was at Urban Food, a lovely place just opened in Brescia. Together with my  glass of Franciacorta, they brought me, as a finger food, a quinoa salad with nuts and raisin. I had to ask the kind Carlo what it was, as I could not figure it out … He reveal the secret “quinoa” to me so… guess what did I do yesterday morning to satisfy my curiosity?

I bought quinoa and I cooked it for lunch. The dish that I’ve prepared, as a cold dish, can be a viable alternative to rice salads or spelt, generally offered in summer.

Please note well: Quinoa is not a cereal! It is used as rice & Co. but is a South American plant, rich in nutrients and proteins, and even gluten-free.

Let’s move on to the recipe …

Ingredients for 2 people: 200 grams of quinoa, 8/10 shrimp, a few mint leaves, 1/2 zucchini, extra virgin olive oil, salt and pepper, 1 lime.

Preparation: Clean the shrimp carapace, head and black thread and steam them for 5 minutes (I use the steamer) or blanch them in a frying pan for 1 minute per side. Place the quinoa in a pot and add water (twice the volume), bring to a boil, add a little salt, lower the heat and cover with a lid. Cook for 10 minutes, turn off the heat and let stand for 5 minutes. Meanwhile, in a bowl drizzle with extra virgin olive oil, salt and pepper the julien cut zucchini, chopped mint and shrimp. When quinoa is ready, put it under cool running water, add it to the sauce and mix well. Serve adding a little olive oil, some grated lime skin,  grinded pepper and one or two mint leaves as garnish.

Annunci

10 commenti su “Quinoa con gamberi, menta e lime

  1. Valentina
    giugno 3, 2013

    che sapore ha la quinoa?

  2. unafranciacortinaincucina
    giugno 3, 2013

    Ciao Valentina, il sapore è molto delicato…una nota dolce che scompare ovviamente con l’aggiunta del sale in fase di cottura. La cosa molto divertente e piacevole è la sensazione in bocca perchè parte del seme (non sono sicura sia il seme o il frutto) resta un pò croccante. Provalo! sembra essere molto versatile e poi cuoce in meno tempo rispetto al riso o al farro…A presto!

  3. comeunjeko
    giugno 3, 2013

    qualche anno fa, diciamo 8, andò di moda la quinoa e me ne fecero mangiare a quintali per una dieta che si rivelò ingrassante ahimè non fu certo colpa della quinoa ma della mia golosità. Trovo che abbia un sapore delizioso specie se condita con zucchine e cipolla ripassate in padella. 🙂 Era una vita che non ne sentivo parlare, anzi credo di non averla più vista al supermercato. Hai avuto facilità a trovarla? Mi hai fatto venire una voglia e la tua ricetta sembra gustosa!!

    • unafranciacortinaincucina
      giugno 3, 2013

      Ciao, mi fa piacere averti riportato alla mente un ricordo (ahimè non positivissimo visto che la dieta a quanto pare non ha funzionato!). L’ho trovata facilemnte…all’Esselunga! Reparto legumi secchi, cereali etc…l’avevo vista anche in un paio di erboristerie specializzate in prodotti bio…mi sa che sta tornando di moda perchè senza glutine…e visto che tutta la popolazione mondiale a quanto pare è intollerante (mahhh!?)…ciao e a presto!

      • comeunjeko
        giugno 3, 2013

        Lasciamo perdere la storia intolleranze che a me sembra un’altra moda del momento fatta eccezione per chi ha davvero un problema naturalmente. Comunque, andrò a cercarla subito, mi hai dato uno spunto per il pranzo 😉

  4. unafranciacortinaincucina
    giugno 3, 2013

    Si effettivamente non capisco come tutti siano diventati intolleranti…ho conosciuto in vita mia solo due persone con dei problemi reali verso il glutine…gli altri? Boooooo…i prodotti fatti ad hoc (grissini, pasta etc) hanno un sapore pessimo tra l’altro…un consiglio? usate la quinoa! Buon pranzo, fammi sapere come l’hai cucinata!

  5. rcavallaretto1
    giugno 4, 2013

    Ciao, il tuo piatto deve essere senza dubbio buonissimo! Una domanda: la quinoia va bene anche con le verdure fresche passate in pastella? Credo di si se ha un sapore croccante. Se puoi fammi sapere, e comunque, per il piatto è da 10 e lode!

    • unafranciacortinaincucina
      giugno 4, 2013

      Ciao! Suppongo che la quinoa possa fare da supporto alle verdure pastellate, magari condita comunque con qualcosa di fresco e semplice che contrasti la frittura…Mi viene in mente un fondo di quinoa con una emulsione di basilico e limone e sopra le verdure…che ne dici? a presto!

  6. sallychef
    giugno 5, 2013

    Ciao vicina di blog 🙂
    mi hai riportato in Perù con questa ricetta. grazie

  7. Pingback: Spaghetti con quinoa rossa, gamberi e polvere di caffè con Villa Franciacorta Emozione Brut | Una Franciacortina in Cucina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Alex Cattaneo

Fitness & Wellness

Consigli Fitness

Consigli, curiosità e approfondimenti sul mondo dello sport e del benessere.

FRANCESCOBEGHI.IT

Di vino, di cibo e di passioni

YogaLiFe

Parole e pensieri di una yogini esploratrice, curiosa, ma decisamente poco convenzionale!

Infernot Enoteca Degustazione

L'unica enoteca con degustazione di Pavia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: