Una Franciacortina in Cucina

Il blog di Arianna Vianelli

Menu di Natale, i piatti e i vini

Anche io, come tutti i foodblogger in questo periodo, voglio proporre il mio Menu di Natale.

Si tratta di un menu con due portate a base di pesce e un secondo piatto più robusto a base di carne e castagne. Tutti i piatti naturalmente saranno abbinati a Franciacorta, certo, va bene tutto l’anno ma non possiamo certo farcelo mancare durante le festività!

Troverete più di un vino per ciascun piatto (tranne che per il secondo)…la sete spesso supera la fame! 🙂

Sfoglia con gamberi rossi crudi e porro stufato

_DSC0074b

Ingredienti per quattro persone:

  • 1 foglio di pasta sfoglia
  • 15 gamberi rossi
  • 2 porri
  • 8/10 pomodori secchi
  • 100 g di pistacchi
  • olio
  • sale e pepe

Pulire i gamberi eliminando il carapace ed il filetto. Marinarli con olio extra vergine di oliva, sale e pepe. Riporli in frigorifero per 20 minuti circa.

Lavare i porri e tagliarli a rondelle e successivamente sminuzzarli ulteriormente con il coltello. Stufarli in un tegame con un filo di olio di oliva e uno o due bicchierid’acqua. Aggiustare di sale e pepe. Il risultato dovrà essere una crema dove però si devono ancora distinguere i pezzettini (ammorbiditi) del porro.

Con l’aiuto di un coppa pasta tondo del diametro di circa 8 cm tagliere dei cerchi di pasta sfoglia, ne servono due per ogni commensale.

Infornali, adagiati su un foglio di carta forno, per 10 minuti a 160/170°.

_DSC0071b

Nel mixer frullare con olio, sale e pepe i pomodori secchi, fino ad ottenere una crema un po’ grossolana, non perfettamente liscia. Con lo stesso procedimento preparare anche la crema di pistacchi (queste due salse servirebbero solo per la decorazione del piatto ma visto il successo che hanno riscosso consiglio poi di portarle in tavola per eventuali aggiunte!).

I cerchi di pasta sfoglia durante la cottura di gonfiano, con un coltello molto affilato, tagliarli quindi a metà come se fossero un panino. Su un piatto posare come base una cialda di pasta sfoglia, stendere un cucchiaio di crema di porri e uno di tartare di gamberi, ripetere l’operazione una seconda volta e chiudere la millefoglie con un terzo disco di pasta sfoglia.

Ai lati della millefoglie stendere un abbondante baffo di ciascuna salsa.

I VINI: Arcari + Danesi Franciacorta Dosaggio Zero e Monte Rossa Franciacorta Dosaggio Zero Coupé

Ravioli di scampi e branzino con caviale e salsa al Franciacorta 

_DSC0124bIngredienti per quattro persone:

  • 3 uova 
  • 3oo g di farina 0
  • 50 g di caviale Calvisius
  • 2 filetti di branzino
  • 15 scampi
  • 125 g di ricotta
  • un ciuffetto di aneto
  • 100 g di burro
  • 1 bottiglia di Franciacorta
  • un cucchiaio di maizena
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe

Preparare la pasta fresca in modo tradizionale: unire le uova alla farina e impastare fino ad ottenere un impasto elastico e liscio. Avvolgere la palla di pasta con la pellicola e mettere in frigorifero a riposare. Io l’ho tenuta in frigorifero circa 2 ore e poi a temperatura ambiente per circa mezz’ora prima di tirarla.

Per il ripieno: pulire gli scampi e tagliare a listarelle i filetti di branzino (dopo aver controllati o di aver tolto eventuali lische). In una padella far saltare i crostacei e i pesci con un filo d’olio per 2/3 minuti, con l’aiuto di un mestolo di legno sminuzzarli. Aggiustare di sale e pepe.

In un mixer frullare il pesce con la ricotta fino ad ottenere un impasto compatto e sodo. Aggiustare di sale e pepe.

Stendere la pasta (io uso la macchina, non sono pratica con il mattarello), con l’aiuto di un coppa pasta tagliare dei cerchi di circa 10 cm di diametro, disporvi nel mezzo un cucchiaino di ripieno e e chiuderli a mezzaluna.

_DSC0068bPer la salsa al Franciacorta far ridurre in una padella l’intera bottiglia fino ad ottenerne un terzo del volume, montare la riduzione con burro e aggiungere un cucchiaio di maizena per addensarla un pochino. Deve risultare abbastanza liquida.

Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata per 5/7 minuti e scolarli.

Impiattare stendendo la salsa al Franciacorta sul piatto, adagiare tre ravioli a testa, aggiungere un filo d’olio, il caviale e dei ciuffetti di aneto.

 I VINI: La Montina Franciacorta Brut 2007 e Camossi Franciacorta Extra Brut 2007

Manzo con castagne, cipolline e vino rosso e purè di rape

_DSC0143b

Ingredienti per quattro persone:

  • 1 – 1,5 kg di manzo (cappello del prete)
  • 200 g di castagne bollite
  • 200 g di cipolline
  • 1 scalogno
  • 4/5 foglie di alloro
  • 200 ml di olio extra vergine di oliva
  • 200 ml di vio rosso robusto
  • 1 cucchiaio di maizena
  • pepe in grani
  • sale

Tritare lo scalogno e farlo appassire in una ampia casseruola, scottare su tutti i lati il cappello del prete tagliato precedentemente a metà nel lato lungo. Aggiungere le cipolline, le castagne e il pepe in grani. Far rosolare bene per 10 minuti.

Versare il vino e aggiungere le foglie d’alloro. Continuare la cottura per una ventina di minuti e aggiungere 3 bicchieri di acqua bollente.

Lasciare sobbollire la carne per un’ora, aggiungere l’olio extra vergine di oliva, aggiustare di sale e continuare la cottura per un’altra ora.

Nel frattempo preparare il purè di rape: lavare e sbucciare le rape, tagliarle a tocchetti. Mettere in un tegame il burro, aggiungere le rape, farle rosolare per circa 10 minuti. Aggiungere il latte e lasciare cuocere per altri 20 minuti. Quando i tocchetti sono morbidi e il latte di è assorbito, frullare il tutto ed aggiustare di sale e pepe. Bisogna ottenere un purè morbido ma non troppo liquido.

Togliere la carne dalla casseruola facendo molta attenzione a non romperla. Tagliarla a fette spesse (circa 3 cm), il coltello deve essere affilatissimo perché la carne è molto tenera.

_DSC0138bAggiungere un cucchiaio di maizena al sugo rimasto nel tegame per addensarlo.

Impiattare disponendo per ciascun piatto una fetta di manzo, il purè di rape e il sugo della carne con le castagne e le cipolline.

IL VINO: Ferghettina Franciacorta Extra Brut Riserva 33

Beh, penso proprio di aver scritto tutto, non posso far altro che augurarvi Buon Natale!!!

Annunci

6 commenti su “Menu di Natale, i piatti e i vini

  1. Pingback: Menu di Natale, i piatti e i vini | Food Blogger Mania

  2. Calici e Fornelli
    dicembre 24, 2013

    Compliementi per la ricetta!!

    Ti auguro uno splendido Natale ed un felice anno nuovo!

    Georgia,

    • Arianna Vianelli
      dicembre 24, 2013

      Carissima Georgia, ti ringrazio moltissimo e ti auguro di trascorrere delle bellissime giornate di festa. Buon Natale! Ci rivediamo con il menu di San Silvestro!

  3. Astrid
    dicembre 24, 2013

    Complimenti per il menu! I ravioli hanno colpito tutti i miei sensi e le papille gustative già si sono messe in moto! Ti auguro una buona vigilia e un buon Natale!

    • Arianna Vianelli
      dicembre 24, 2013

      Carissima, ti ringrazio e contraccambio gli auguri, di cuore. Buon Natale!

  4. tubekitchen
    dicembre 28, 2013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Alex Cattaneo

Fitness & Wellness

Consigli Fitness

Consigli, curiosità e approfondimenti sul mondo dello sport e del benessere.

FRANCESCOBEGHI.IT

Di vino, di cibo e di passioni

YogaLiFe

Parole e pensieri di una yogini esploratrice, curiosa, ma decisamente poco convenzionale!

Infernot Enoteca Degustazione

L'unica enoteca con degustazione di Pavia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: