Una Franciacortina in Cucina

Il blog di Arianna Vianelli

Raviolo aperto con dadolata di zucca, alici fritte e riduzione di birra affumicata

Pasta fresca! Ogni tanto è proprio necessario concedersi qualche ora per prepararla…farina, uova e via!  Certo, potrebbe sembrare (anzi, forse lo è) uno “sbattimento”, per il tempo necessario e per il disordine che inevitabilmente si crea in cucina. Poi  però la soddisfazione è tanta e quindi ne vale la pena. Io non riesco a farlo spesso per mancanza di tempo ma, appena si presentano, approfitto subito delle giornate libere.

raviolo aperto 2

Ingredienti per quattro persone:

  • 250 g di farina 0
  • 3 uova intere e 2 tuorli
  • 125 g di ricotta
  • 200 g di zucca
  • 12 alici fresche
  • 200 ml di birra scura da malti affumicati*
  • olio extra vergine di oliva 
  • salvia
  • sale e pepe
  • 50 ml di aceto di miele 

Innanzitutto prepariamo la pasta unendo la farina, le uova e i tuorli. Impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio, farne una palla e coprirla di pellicola. Far riposare per 30 minuti.  Dopodiché stendere la pasta molto sottile e ritagliare dei quadrati di circa 12 cm cad (ne servono due a persona).

Pulire la zucca e tagliare la polpa a tocchetti di circa 1 cm di lato. In una padella scaldare un filo d’olio di oliva, aggiungere la zucca e farla rosolare, bagnarla con l’aceto, aggiungere qualche foglia di salvia ed un bicchiere d’acqua.  Lasciare cuocere per 20 minuti a fuoco lento e aggiustare di sale e pepe.

In una ciotolina lavorare la ricotta con sale e pepe.

Pulire le alici eliminando la testa e le interiora, sciacquarle sotto acqua corrente e passarle nella farina bianca.

In un pentolino fare ridurre la birra fino ad 1/3 del volume iniziale.

In abbondante acqua salata cuocere la pasta per 3 minuti. Nel frattempo scaldare la ricotta lavorata e friggere le alici in olio d’oliva fino a doratura (bastano un paio di minuti per lato).

Su ciascun piatto adagiare un fazzoletto di pasta, al centro adagiare una quenelle di ripieno e coprire con un altro foglio di pasta, non esattamente sovrapposto.

Aggiungere la dadolata di zucca, la riduzione di birra e l’olio di oliva. Adagiare su ciascun raviolo aperto tre alici croccanti e decorare con delle foglioline di salvia.

raviolo aperto con riduzione di birra affumicata birrificio del lago

* birra scura da malti affumicati…non volevo creare uno scoglio psicologico, in realtà superabile, davanti a coloro ai quali potrebbe suonare complicatissimo questo tipo di prodotto ma le caratteristiche di questa birra in particolare sono molto importanti per la ricetta perché regalano al piatto due tocchi  distinti e caratterizzanti: il colore e la nota affumicata.

In questo caso io ho usato una Birra Dark Copper Indipendent Ale Fumera de Birrificio del Lago, un micro birrificio aperto da pochi mesi  proprio vicino a casa, sul Lago d’Iseo.

Annunci

3 commenti su “Raviolo aperto con dadolata di zucca, alici fritte e riduzione di birra affumicata

  1. Astrid
    febbraio 5, 2014

    Che spettacolo Arianna. Un piatto così cromatico, in sostanza semplice ma davvero di grande effetto!

  2. Pingback: Raviolo aperto con dadolata di zucca, alici fritte e riduzione di birra affumicata | Food Blogger Mania

  3. Pingback: Risotto alla zucca e birra affumicata | Una Franciacortina in Cucina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Alex Cattaneo

Fitness & Wellness

Consigli Fitness

Consigli, curiosità e approfondimenti sul mondo dello sport e del benessere.

FRANCESCOBEGHI.IT

Di vino, di cibo e di passioni

YogaLiFe

Parole e pensieri di una yogini esploratrice, curiosa, ma decisamente poco convenzionale!

Infernot Enoteca Degustazione

L'unica enoteca con degustazione di Pavia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: