Una Franciacortina in Cucina

Il blog di Arianna Vianelli

Paccheri con polpo e fagioli di Scicli con Franciacorta Extra brut

Nonostante sul calendario manchino pochi giorni all’estate, in questi giorni non ci certo sono temperature che preannuncino l’arrivo dell’agognato solstizio. Caldo di giorno e fresco di sera. Nessuna voglia, almeno per me, di fresche insalate capresi o prosciutto e melone, perciò, l’altra sera, mi sono rifugiata in una confortevole (molto) pasta con polpo e fagioli.

I fagioli che ho usato non sono certo comuni, sono un presidio Slow Food della provincia di Ragusa Si tratta del Fagiolo cosaruciaru di Scicli caratterizzato da un colore bianco panna con delle screziature marroni, dal sapore dolce e delicato. Il nome infatti nel dialetto locale significa proprio cosa dolce.

paccheri con fagioli di scicli e polpo

 

Ingredienti per quattro persone:

  • 300 g di paccheri
  • 1 polpo di medie dimensioni
  • 230 g di fagiolo casaruciaro di Scicli
  • 2 spicchi di aglio 
  • olio extra vergine di oliva
  • alloro
  • sale e pepe

Mettere a bagno i fagioli almeno per 24 ore per farli reidratare.

In una pentola (io uso quella di terracotta) dorare uno spicchio di aglio in un filo d’olio, aggiungere i fagioli e dell’acqua calda. Lasciare sobbollire per almeno un’ora. A metà cottura aggiungere 4/5 foglie d’alloro e sale grosso q.b.

In una pentola a pressione cuocere il polpo per 20 minuti (da quando la pentola inizia a fischiare), scolarlo, lasciarlo raffreddare e tagliarlo a tocchetti.

Frullare con il mini pimer metà dei fagioli e un mestolo d’acqua fino ad ottenere una purea liscia (la buccia del fagiolo non si deve sentire).

In una padella antiaderente soffriggere l’altro spicchio d’aglio, aggiungere il polpo e un paio di cucchiai della purea. Lasciare cuocere per 5 minuti a fiamma bassa.

In abbondante acqua salata cuocere i paccheri ma scolarli, con la schiumaiola, molto al dente, unirli al condimento con un paio di mestoli di acqua di cottura. Aggiungere la rimanente purea e portarli al dente. Se necessario aggiungere altra acqua. Aggiustare di sale e aggiungere una macinata di pepe nero.

Impiattare aggiungendo un paio di foglie d’alloro, un filo d’olio crudo e altro pepe.

In abbinamento a questo succulento piatto un Franciacorta Extra Brut, leggermente in contrasto con il sapore dolce degli ingredienti ma ideale per pulire la bocca dalla patina farinosa che proprio il fagiolo lascia in bocca.

Annunci

2 commenti su “Paccheri con polpo e fagioli di Scicli con Franciacorta Extra brut

  1. maximusoptimusdominus
    giugno 5, 2014

    L’ha ribloggato su MAXIMUSOPTIMUSDOMINUS.

  2. Pingback: Paccheri con polpo e fagioli di Scicli | Food Blogger Mania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Privacy Policy

Il mio altro blog…

Scrivo anche per…

trova ricetta

Worldrecipes

@MondoSnello

Cibus

CIBVS
Alex Cattaneo

Fitness & Wellness

Consigli Fitness

Consigli, curiosità e approfondimenti sul mondo dello sport e del benessere.

FRANCESCOBEGHI.IT

Di vino, di cibo e di passioni

YOGALIFE

Parole e pensieri di una yogini esploratrice, curiosa, ma decisamente poco convenzionale!

Infernot Enoteca Degustazione

L'unica enoteca con degustazione di Pavia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: